SGP7. Cooperazione allo sviluppo e migrazioni internazionali: politiche, pratiche, scenari

 

La sessione si propone di discutere, da una prospettiva geografica, il legame complesso tra migrazioni internazionali e strategie di cooperazione allo sviluppo, con particolare riferimento all’Unione Europea. Spesso nel dibattito pubblico e nelle politiche di settore i due ambiti tematici vengono associati in modo semplicistico e unidirezionale (maggiore è lo sviluppo, minori saranno le migrazioni internazionali). Obiettivo principale della sessione, viceversa, è mettere in evidenza come le relazioni tra la cooperazione allo sviluppo e le migrazioni internazionali abbiano un carattere multidirezionale e diano luogo a processi di retroazione che vanno indagati in modo specifico. Per fare ciò occorre adottare una prospettiva più ampia che faccia dialogare due ambiti di ricerca (migration studies, development studies) spesso separati.

La sessione accetta contributi in tre direzioni: il primo teso ad analizzare criticamente le politiche di sviluppo che collegano cooperazione allo sviluppo e gestione delle migrazioni (es. European Trust Fund for Africa), il secondo volto ad analizzare l’impatto di pratiche di cooperazione sui processi migratori, il terzo incentrato sulle forme di cooperazione internazionale che vedono protagonista la popolazione immigrata in Europa.

 

Ambrosini M. (2014), “Migration and Transnational Commitment: Some Evidence from the Italian Case”, Journal of Ethnic and Migration Studies, 40 (4), 619-637.

Bignante E., Dansero E., Loda M. (a cura di) (2015), Esplorazioni per la cooperazione allo sviluppo: il contributo del sapere geografico, geotema 48

CINI, Concord (2018), Partnership or Conditionality? Monitoring the Migration Compacts and EU Trust Fund for Africa, https://concordeurope.org/wp- content/uploads/2018/01/CONCORD_EUTrustFundReport_2018_online.pdf

 

Profilo proponenti

 

Valerio Bini è professore associato di Geografia presso il Dipartimento di Beni Culturali e Ambientali dell’Università degli Studi di Milano. Dal 2012 al 2018 è stato presidente dell’ONG Mani Tese.

 

Egidio Dansero è professore ordinario di Geografia Politica ed Economica presso il Dipartimento di Culture, Politica e Società dell’Università degli Studi di Torino. Dal 2019 è Presidente della Società di Studi Geografici.

 

Email di riferimento

 

valerio.bini@unimi.it

INVIA QUI LA TUA PROPOSTA