SGP5. Isole e arcipelaghi europei tra mobilità e temporaneità dell’abitare

 

Le geografie delle isole e gli arcipelaghi europei hanno, nella storia, assunto forme diverse: luoghi attraversati, approdi delle rotte, porti per i flussi migratori, sedi di detenzione, di fuga o di confino. La loro demografia è stata caratterizzata dal movimento e dalla “temporaneità” dell’abitare. Negli ultimi decenni, alcuni processi macro-regionali hanno acuito questa mobilità. In questo quadro è interessante notare una sorta di tensione dialettica tra due condizioni: le regioni insulari come avamposti che attraggono il movimento e, allo stesso tempo, come luoghi marginali dai quali, soprattutto le generazioni più giovani, fuggono perché viene loro negata la possibilità di immaginare un futuro. In linea con i temi del nodo 3, verranno accolti contributi che riflettano su tre processi che, tra gli altri, contribuiscono a dare forma a questa temporaneità:

-la stagionalità del turismo;

– il ruolo delle isole come carrefour delle migrazioni;

– le spinte all’emigrazione delle generazioni più giovani.

Attraverso la presentazione di lavori di campo o riflessioni teoriche, sarà possibile approfondire dei fenomeni rilevanti per la geografia delle isole e degli arcipelaghi europei con uno sguardo specifico al carattere “temporaneo” dell’abitare (nel turismo, nelle dinamiche migratorie, nei percorsi di vita degli abitanti delle isole). Di seguito si fornisce un elenco indicativo, ma non vincolante, di possibili tematiche: i conflitti tra i residenti e gli abitanti temporanei, l’impatto del turismo sul mercato del lavoro e sulla formazione, gli investimenti pubblici in settori chiave del welfare o dell’istruzione, le politiche locali in materia di occupazione o di infrastrutture, le nuove geografie della proprietà fondiaria, le sfide del sistema del trasporto pubblico, le forme dell’abitare.

 

Armstrong H.W at al. (2012) The European Regional Development Fund and Island Regions: An Evaluation of the 2000-06 and 2007-13 Programs. Island Studies Journal, 7, 2: 177-198.

Grydehøj A. (2017), A future of island studies, Island Studies Journal, 12, 1: 3-16.

Ratter B. (2018), Geography of small islands. Outpost of Globalisation. Cham: Springer.

 

Profilo proponenti

 

La proposta di sessione si intende come iniziativa collettiva del Gruppo di lavoro AGeI “Isole minori e stati arcipelagici”. I referenti nominalmente sono:

 

Stefano Malatesta è ricercatore presso il Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “Riccardo Massa” dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca. Coordina il gruppo di lavoro AGeI “Isole minori e stati arcipelagici”.

 

Arturo Gallia lavora presso il Laboratorio geocartografico “Giuseppe Caraci” del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università Roma Tre, dove insegna GIS e beni culturali e Geografia e Didattica della Geografia. Si occupa di geografia storica e GIS e di società insulari nel Mediterraneo.

 

Email di riferimento

 

stefano.malatesta@unimib.it

INVIA QUI LA TUA PROPOSTA