Venezia e la laguna. Un crocevia di popoli e culture in un paesaggio naturale in perenne divenire

Numero minimo di partecipanti: 12

Numero massimo di partecipanti: 24
Partenza prevista da Mestre (stazione ferroviaria): sabato 11 settembre, ore 14.00

Rientro previsto a Mestre (stazione ferroviaria o aeroporto): lunedì 13 settembre, ore 13.00
Quota (trasporto, alloggio, pasti, barca a vela): 350 euro

Per informazioni: aldino.bondesan@unipd.it; lorena.rocca@unipd.it

 

Il multiforme paesaggio della laguna veneta e del suo entroterra costituisce l’esito della millenaria azione dei processi naturali in perpetua lotta tra sommersione ed emersione, tra erosione e sedimentazione. La presenza umana ha governato tali processi, regolando l’ingresso delle acque da terra e da mare, in uno dei più grandi esperimenti idraulici del passato, che continua ancora oggi con il Mose, in un dibattito vivace e sempre aperto. A partire dalla fondazione della Serenissima, 1600 anni fa, si consolida un paesaggio urbano unico al mondo, simbolo globale di bellezza, dove nel tempo infrastrutture commerciali, navali, produttive, industriali e portuali hanno alternativamente polarizzato mobilità trasversali. Venezia è da sempre un elemento propulsore, centro di attrazione e nodo centrifugo tra Oriente ed Europa, fucina di idee e di innovazione, crocevia di merci, popoli, religioni, arte, cultura, libri, esplorazioni, fermenti politici, forme di governo, presenze militari, tecniche navali, pratiche di gestione del territorio e protezione dell’ambiente e, non da ultimo, presenza turistica. Il suo entroterra, tra Mestre e Porto Marghera, è stato protagonista del mutamento dei paradigmi produttivi, commerciali, sociali, insediativi e ambientali dell’ultimo secolo.

 

PROGRAMMA PROVVISORIO

sabato 11 settembre

pomeriggio

Venezia Fortificata, il campo Trincerato di Mestre: trasferimento in bus e visita al Forte Carpenedo

Traferimento a Chioggia e cena

 

domenica 12 settembre

Escursione in barca a vela in laguna sud (intera giornata)

Pranzo al sacco fornito dall’organizzazione

Cena a Chioggia

 

lunedì 13 settembre

mattina

Trasferimento a Porto Marghera e visita alle aree industriali

Arrivo alla stazione di Mestre alle 13.00 circa

 

Note logistiche

Per l’escursione in barca a vela di domenica si suggerisce di indossare scarpe morbide pulite possibilmente con la suola chiara. L’abbigliamento deve essere pratico e sportivo. In mare l’irraggiamento solare è amplificato dal riverbero dell’acqua. È pertanto facile scottarsi. Si consiglia un copricapo in tela o un berretto contro il vento ed il sole. Non dimenticate gli occhiali da sole, protettori solari ad alto fattore possibilmente non oleosi. Si consiglia di indossare una t-shirt, un maglione o una felpa e /o un pile, Una giacca a vento leggera (tipo K-way). È opportuno portarsi un cambio completo. Ricordate che, durante la navigazione, potrebbe fare freddo.

La base sarà presso la darsena della Porto Turistico S. Felice a Sottomarina di Chioggia. Veleggeremo nella Laguna sud di Venezia da Chioggia a Pellestrina. Questo il link con l’itinerario di navigazione http://www.greatwarproject.eu/neatline/fullscreen/chioggia-in-barca-a-vela#records/1949